Il cercatore di scarpe

Iniziò così, come ogni cosa che viene alla vita, proprio come piaceva al vecchio Talete: iniziò tutto dall’acqua. Passeggiava un giorno su una spiaggia dell’est salentino, avanzava placido sulla sabbia, senza meta, mirando i lontani profili delle vette d’Albania, cenni tra la foschia all’orizzonte. Era solo. Radente all’acqua, in quel punto in cui non è più possibile fare un passo senza bagnarsi, abbassò gli occhi e lì, finalmente, vi trovò quanto il mare pareva gli volesse ad ogni costo consegnare: trascinata da chissà dove, una scarpa, misera, lacera, pietosa, solitaria e sfinita naufraga appartenuta a chissà chi. Egli la raccolse e la portò con sé, nella sua casa, quasi fosse un dono […]

Alessandro Tomaso Arcudi di Galatina

Quando Alessandro Tomaso Arcudi di Galatina pubblicò, nel 1697, la sua prima opera, aveva già superato la quarantina, ed era quindi piuttosto avanti negli anni. S’intitolava: Miniera dell’argutezza scoperta dal sig. Silvio Arcudi ed illustrata dal P. Alessandro Tomaso Arcudi, suo pronipote, de’ Predicatori ed era inserita nella Galleria di Minerva, Tomo II, presso Girolamo Albrizzi, in Venezia, MDCXCVII, alle pp. 297-306. Del suo bisavolo l’autore utilizzava “alcuni abozzi di questa vasta materia, quasi affatto logorati e consunti non so dagli anni o dalla trascuragine degli credi” (p. 297). E davvero c’è da credergli; perché, tra l’altro, verso la fine dell’opera, vengono citati, dei Tesauro, il Cannocchiale Aristotelico, che apparve […]

Monte Sant’Angelo – Città dell’Unesco

Questo film reportage realizzato da Antonio Bisceglia, in collaborazione con l’Associazione “Amici del Folklore” La Pacchianella, viene proiettato sui palchi durante le esibizioni del gruppo in tutto il mondo, per propagandare il Gargano e soprattutto la Città di Monte Sant’Angelo, ricca di storia, arte e folklore. Il Gruppo Folkloristico “La Pacchianella”, uno dei più antichi d’Italia, fondato nel 1923 in occasione della visita di Umberto di Savoia alla Reale Basilica di San Michele Arcangelo, prese il via con una serie di spettacoli che lo portarono, negli anni, a rappresentare non solo il patrimonio artistico e culturale di Monte Sant’Angelo ma del Gargano delle Puglie e, all’estero, dell’Italia, mantenendo integre nel tempo […]